Torna l’ora legale: ecco come gestire al meglio il cambio d’orario

Ora solare, Ora legale, Passaggio all’ora legale, Cambio d’orario, Stanchezza, Al lavoro, a casa, sulla strada, Sicurezza sulla strada, combattere la stanchezza, passaggio da ora solare a legale, ora solare a legale, orologio avanti di un’ora, gestire la mancanza di sonno, rischi alla sicurezza dovuti alla mancanza di sonno, rischi alla sicurezza dovuti alla stanchezza, pericoli dovuti alla stanchezza, rischi dovuti alla stanchezza, SafeStart, SafeStart International, abitudini in tema di sicurezza, sicurezza sul posto di lavoro, sicurezza sul lavoro, migliorare la cultura della sicurezza, incentivare la consapevolezza della sicurezza, ridurre gli errori umani, ridurre gli infortuni, riduzione degli infortuni, ridurre i tassi di incidenti, migliorare le cifre aziendali, prevenire gli errori critici, implementare un cambiamento positivo della cultura nella vostra azienda, promuovere l'impegno dei collaboratori, incentivare l’impegno dei collaboratori, sicurezza 24 h su 24/7 giorni su 7, sicurezza 24 ore su 24, essere sicuri 24 ore su 24/ 7 giorni su 7, modelli comportamentali sicuri, apprendere i comportamenti sicuri, acquisire competenze universali in materia di sicurezza, competenze in materia di sicurezza per le famiglie, competenze in materia di sicurezza per i bambini, competenze in materia di sicurezza per tutti, formazione sulla sicurezza per i collaboratori, sicurezza per l’intera azienda, formazione sulla sicurezza per i bambini, migliorare l’efficienza operativa, migliorare la qualità, abitudini correlate alla sicurezza, comportamento correlato alla sicurezza, modelli di rischio, garantire prestazioni elevate, stati critici, decisioni critiche, errori critici, come avvengono gli infortuni, come prevenire gli infortuni, come prevenire gli incidenti

Per molte persone l’adozione dell’ora legale tra marzo e ottobre non è immune da svantaggi, infatti la maggior parte la ritiene priva di senso e ne chiede l’abolizione. In Europa una decisione in tale direzione ci potrà essere, ma non prima del 2021. Per cui vale certamente la pena di parlare dei disagi provocati dalla transizione primaverile che registra un aumento degli errori (commessi da noi) ed il verificarsi di incidenti e infortuni. Abbiamo raccolto alcune informazioni e suggerimenti importanti per affrontare al meglio il cambio d’ora. Una guida pratica su come prepararsi all’estate!

I disagi del cambio d’ora: presto non saranno che un ricordo lontano

Nonostante le crescenti lamentele, anche quest’anno le lancette degli orologi si sposteranno avanti di un’ora. Intanto una consultazione pubblica online ha dimostrato come l’84% degli Europei sia favorevole alla fine del cambio d’ora. In Italia, il 66% dei votanti si è espresso a favore dell’estensione dell’ora legale a tutto l’anno. L’abolizione da parte dell’UE del cambio di orario semestrale attualmente in vigore è quindi una questione di tempo. Vi sono buone ragioni per farlo, anche se alcune persone a malapena notano il passaggio al periodo primaverile. Altre invece possono accusare malesseri per circa un’intera settimana. Gli effetti collaterali del repentino cambiamento di orario con cui abbiamo tutti a che fare possono manifestarsi in diversi modi.

I malesseri causati dal passaggio all’ora legale sono comuni e diffusi

infographic, visualizzazione informativa, Ora solare, Ora legale, Passaggio all’ora legale, Cambio d’orario, Stanchezza, Al lavoro, a casa, sulla strada, Sicurezza sulla strada, combattere la stanchezza, passaggio da ora solare a legale, ora solare a legale, orologio avanti di un’ora, gestire la mancanza di sonno, rischi alla sicurezza dovuti alla mancanza di sonno, rischi alla sicurezza dovuti alla stanchezza, pericoli dovuti alla stanchezza, rischi dovuti alla stanchezza, SafeStart, SafeStart International, abitudini in tema di sicurezza, sicurezza sul posto di lavoro, sicurezza sul lavoro, migliorare la cultura della sicurezza, incentivare la consapevolezza della sicurezza, ridurre gli errori umani, ridurre gli infortuni, riduzione degli infortuni, ridurre i tassi di incidenti, migliorare le cifre aziendali, prevenire gli errori critici, implementare un cambiamento positivo della cultura nella vostra azienda, promuovere l'impegno dei collaboratori, incentivare l’impegno dei collaboratori, sicurezza 24 h su 24/7 giorni su 7, sicurezza 24 ore su 24, essere sicuri 24 ore su 24/ 7 giorni su 7, modelli comportamentali sicuri, apprendere i comportamenti sicuri, acquisire competenze universali in materia di sicurezza, competenze in materia di sicurezza per le famiglie, competenze in materia di sicurezza per i bambini, competenze in materia di sicurezza per tutti, formazione sulla sicurezza per i collaboratori, sicurezza per l’intera azienda, formazione sulla sicurezza per i bambini, migliorare l’efficienza operativa, migliorare la qualità, abitudini correlate alla sicurezza, comportamento correlato alla sicurezza, modelli di rischio, garantire prestazioni elevate, stati critici, decisioni critiche, errori critici, come avvengono gli infortuni, come prevenire gli infortuni, come prevenire gli incidentiLa nostra visualizzazione informativa: Arrivare sani e salvi all’ora legale. Ecco come iniziare l’estate nel modo migliore! (Immagine: © SafeStart)


Per incorporare questa grafica informativa sul tuo blog o sito web, utilizza questo codice

È naturale avere delle difficoltà quando avvengono cambiamenti improvvisi come quelli introdotti dal passaggio tra ora solare e legale. Statistiche e studi scientifici evidenziano le ripercussioni del cambio di orario sulla salute che vanno ben oltre la stanchezza. Sono numerosi i disagi con cui puntualmente tutti dobbiamo fare i conti, in particolare nei giorni immediatamente seguenti lo spostamento delle lancette:

  • vi è un incremento del tasso di infarti miocardici nella settimana successiva all’ingresso dell’ora legale.1
  • il primo lunedì post cambio orario si registra un numero maggiore di incidenti, a causa del minor riposo.2
  • dormire poco indebolisce il sistema immunitario.3
  • diminuisce l’efficienza lavorativa e aumenta la probabilità di incidenti sul lavoro.4
  • danni emotivi e psicofisici al 15% degli italiani, ovvero più di 9 milioni.5

Tali effetti si verificano a livello “personale” quando il bioritmo umano cerca di adattarsi ai cambiamenti. Stanchezza e difficoltà di concentrazione aumentano il rischio di errori critici e possono dare origine a incidenti e infortuni. Si tratta di problemi presenti in ogni settore della vita e che riguardano sia la sfera privata che quella lavorativa.

Il passaggio da ora solare a legale: ecco i disturbi ed effetti sulla salute

Le persone sono diverse, come diversi sono i malesseri provocati dal cambio di orario. Ecco i sintomi più comuni:

  • Alterazioni del sonno
  • Sbalzi d’umore
  • Stanchezza
  • Difficoltà di concentrazione
  • Stress e irritabilità
  • Problemi digestivi
  • Stati depressivi.

Le ricadute dell’ora legale sulla vita professionale sono evidenti, non solo in termini di produttività ed efficienza. L’eccessiva stanchezza può portarci a commettere errori (critici), aumentando il rischio d’incorrere in disattenzioni e quindi provocare incidenti e infortuni sul lavoro. Quando si è esausti diventa molto difficile tenere occhi e mente sull’attività mentre si svolge un lavoro abitudinario. Ma ci sono coloro che ne risentono più degli altri: i dormiglioni al mattino – tiratardi alla sera – ed i lavoratori turnisti.

La settimana lavorativa successiva all’adozione dell’ora legale non è affatto come le altre. Ti consigliamo di prestare attenzione a tutti gli aspetti che ne conseguono, in particolare quelli correlati alla stanchezza, in modo da aiutare il bioritmo ad adattarsi ai cambiamenti.

Come adattarsi gradualmente all’ora legale: le strategie di successo per iniziare al meglio l’estate 2019

Abbiamo per te alcuni consigli su come fronteggiare al meglio “l’ora di sonno perduta” che il cambiamento di orario genera, a te e ai tuoi dipendenti. Ecco le strategie che potranno aiutare il tuo corpo ad adeguarsi al nuovo ritmo:

1. Abituarsi gradualmente al cambio d’ora

Allenarsi al cambiamento, giorno dopo giorno, aiuta a impostare i nuovi ritmi in modo meno traumatico. La settimana precedente l’ingresso dell’ora legale, vai a letto un po’ prima del solito e poi anticipa il tuo risveglio. Con soli 20 minuti in meno al giorno – 10 min la sera e altrettanti la mattina – la notte del cambio il tuo organismo sarà funzionante all’ora esatta. L’esperienza ha dimostrato che il giusto e progressivo adattamento è il modo più piacevole e meno stressante di realizzare la transizione.

2. Correre ai ripari: ci si adatta nell’arco della settimana seguente

Si può sempre aggiustare il proprio orologio interno la settimana successiva all’arrivo dell’ora legale: la notte stessa del cambio anticipa di un’ora il momento di coricarsi  – per il tuo corpo si tratta sempre del solito orario. Le sere seguenti, posticipa l’ora di dormire di 10 – 15 minuti, giorno dopo giorno. Procedi così fino a che non avrai abituato il fisico al nuovo ritmo. L’inconveniente? Per un’intera settimana ti sarai svegliato prima del solito e sarai probabilmente molto stanco.

5 ulteriori consigli per far fronte alla stanchezza

Ecco alcuni accorgimenti che possono facilitare l’adattamento del tuo organismo e combatterne la stanchezza:

1. Evitare il consumo di sostanze eccitanti prima di andare a dormire

Qualche ora prima di coricarsi, evitare sostanze eccitanti come caffè, alcol o nicotina. Ciò permetterà alla mente di gradualmente rallentare, evitando così di inviare al corpo il messaggio sbagliato.
Sono da preferire: tisane e infusi a base di estratti naturali come la camomilla, valeriana e melissa. Il classico bicchiere di latte caldo con un cucchiaino di miele funziona sempre. Farsi dei bagni rilassanti.

2. Disciplinare il proprio riposo

Se soffri di stanchezza, riorganizza le tue abitudini in modo da agevolare il sonno. Cerca di andare a dormire ed alzarti sempre alla stessa ora, anche nel weekend. Sviluppa e mantiene un “rituale del letto” prima di coricarti, creando nella tua mente abitudini consolidate. Il messaggio da inviare al tuo cervello è chiaro: è giunta l’ora di riposarsi.

3. Il letto è solo per dormire

Insegna il tuo corpo a pensare al letto come al posto solo ed esclusivamente per dormire. Lavorare o guardarsi la tv produrrà effetto contrario. O peggiore.

4. Bandire la tecnologia dalla stanza da letto

Non utilizzare dispositivi elettronici nella tua camera. Evita di esporti alle luci degli schermi, poiché possono disturbare il tuo bioritmo. Inoltre cellulari, tv e tablet hanno un potere stimolante sul cervello, impedendogli così di staccare la spina.

5. Rafforzare il sistema immunitario

Abbi cura della tua salute e rafforza le tue difese immunitarie poiché possono perdere efficacia a causa dei disturbi provocati dal cambio d’ora. Prenditi degli integratori vitaminici. Fai attività all’aperto.

Scarica gratis: Tutto quello che dovresti sapere sulla stanchezza

La “perdita” di un’ora di sonno può provocare un deficit di attenzione a causa dell’esaustione. Aumentano i rischi per la sicurezza personale – al lavoro, a casa e sulla strada. Perché la stanchezza rende difficile essere presenti nei momenti decisivi e comportarsi in maniera sicura. Bisogna riconoscere tempestivamente tale condizione in modo da intervenire correttamente. E questo non vale solo per te, ma anche per i tuoi cari, amici e colleghi. Ecco perché SafeStart ha preparato un manuale per aiutarti nella transizione da ora solare a legale. E per garantire la tua sicurezza.

Ora, puoi scaricare gratuitamente consigli e informazioni utili, come ad esempio

  • le conseguenze della stanchezza sul tuo benessere e quello della tua famiglia
  • i rischi a cui fare attenzione al passaggio tra ora solare e legale
  • come gestire la stanchezza
  • consigli pratici per te – ed i tuoi cari – su come superare la transizione all’ora legale.

Clicca qui per scaricare il materiale:

1 Per ulteriori dettagli, vai su corriere.it
2 Per ulteriori dettagli, vai su sicurauto.it
3
Per ulteriori dettagli, vai su giornalettismo.it
4
Per ulteriori dettagli, vai su huffingtonpost.it
5
Per ulteriori dettagli, vai su repubblica.it.

 

(Immagine: © JeDo | stock.adobe.com)